Depilazione Nella Dolcezza

ff_simogato-szortelenites

DEPILAZIONE NELLA DOLCEZZA

Ci siamo prefissati di innalzare la depilazione al rango dei trattamenti estetici benvoluti, un avvenimento gradevole sia per il cliente che per l’estetista!

Sono noti i problemi legati ai diversi metodi di depilazione con la cera:

  • prima di tutto sono dolorosi. Le cere si attaccano anche alle cellule vive, traumatizzano la pelle e la loro alta temperatura le rende sgradevoli e a volte sono causa di ustioni;
  • le cere sono fonte di allergie;
  • il loro risultato non è mai perfetto. Il trattamento richiede che i peli siano lunghi almeno di 5-10 mm. e alle clienti, specialmente durante l’estate, non piace far crescere i peli così tanto. La cera non può agire sui peli corti, su quelli rotti nei follicoli o su quelli cresciuti sotto pelle, di cui è la maggior causa. La cera infatti asporta i peli in maniera innaturale, ovvero nel senso contrario alla loro crescita; è quindi inevitabile che molti si rompono nel follicolo, la cui posizione viene deformata dalla violenza della sua applicazione;
  • gli effetti non sono sufficientemente durevoli. La cera può essere infatti applicata quando i peli, della lunghezza di 5-10 mm. Sono già nello stadio telogen, ovvero nella fase in cui sotto il pelo da estrarre già sta crescendo quello nuovo e questo incide in modo determinante sulla breve durata del periodo senza peli.
  • la cera si incolla ovunque e lascia macchie che sono difficili o addirittura impossibili da togliere.
    La cera spalmata rimane sulla superficie della pelle, non riesce ad attaccare i peli corti, conseguentemente, la loro rimozione è senza esito.